Francesca Provvisionato si è prima laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne e si è poi diplomata con il massimo dei voti in Canto e in Pianoforte Principale al Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna. Si è infine perfezionata nell'arte lirica sotto la guida di Sergio Bertocchi.


Vincitrice nel 1990, del Primo Premio al Concorso Internazionale  Toti Dal Monte di Treviso, debutta col ruolo di Cherubino ne Le nozze di Figaro al Teatro Comunale di Treviso diretta da Peter Maag.


Comincia una rapida carriera internazionale che la conduce nei massimi teatri lirici italiani ed europei: Comunale di Bologna, Bellini di Catania, Comunale di Firenze, Scala di Milano, San Carlo di Napoli, Regio di Parma, Rossini Opera Festival a Pesaro, Santa Cecilia e Teatro dell’Opera a Roma, opere di Losanna e Montpellier, Oper Frankfurt, Staarsoper unter den Linden di Berlino, Staatoper di Monaco di Baviera, Opernhaus Zurich, opera di Lione, sotto la guida di alcuni tra i più importanti direttori d'orchestra come Rinaldo Alessandrini, Ivor Bolton, William Christie, Alan Curtis, Christoph von Dohnányi, Daniele Gatti, Nikolaus Harnoncourt, René Jacobs, Riccardo Muti, Myung-Whun Chung, Paolo Olmi, Daniel Oren, Marcello Viotti.


Pur prediligendo ruoli mozartiani e rossiniani quali Idamante in Idomeneo (Staatsoper Berlino 2003), Dorabella, Cherubino, Zerlina, Annio, Sesto, Rosina (Opernhaus di Zurigo 2003), Cenerentola, Amaltea di “Mosé in Egitto” (in versione critica di Napoli in prima mondiale a Sassari nel 2005), si è distinta anche per il suo interesse per la produzione operistica barocca (Monteverdi, Händel, Vivaldi, Hasse), per il repertorio francese (Stéphano, Siebel, Nicklausse) e per la musica del secolo XX (Berg, Debussy, Ravel, Richard Strauss, Stravinskij).


Accanto a partecipazioni in registrazioni discografiche (L'occasione fa il ladro e La scala di seta di Rossini con Maria Bayo e Ramon Vargas, dirette da Marcello Viotti, per Claves; L’elisir d'amore con Mariella Devia e Roberto Alagna, sempre diretta da Viotti, per Erato; STABAT MATER di Pergolesi con Mariella Devia, diretta da Daniele Callegari, per Fonè; GIUSTINO di Vivaldi diretta da Alan Curtis, per Claves; Marion Delorme di Ponchielli sotto la guida di Friedemann Layer, per Claves), non ha trascurato di sondare il mondo del canto da camera accompagnando ad esso una selezionata attività concertistica.


Tra gli ultimi impegni si segnalano la partecipazione a Oviedo con la Sinfonia n. 2 di Mendelssohn, CENERENTOLA a Enschede e all'Opera di Budapest, LA CLEMENZA DI TITO a Sassari, Il barbiere di Siviglia a Lecce, Catanzaro, Reggio Calabria e Cosenza , Roberto Devereux al Verdi di Trieste, Petite Messe solemnelle a Toronto e AIDA a Budapest.


Nel 2010 ha cantato a Palermo il ruolo di Elisabetta in MARIA STUARDA e Dicembre 2011 Adalgisa nella Norma a Messina. Nella primavera del 2012 ha eseguito in prima mondiale un pezzo di Tóth Peter a Budapest.


Home       Chi siamo       Artisti        Audizioni       Contatti



Italiano

English

Francesco Provvisionato

Mezzosoprano