Home       Chi siamo       Artisti        Audizioni       Contatti



Italiano

English

Paolo Ciavarelli

Baritono

Paolo Ciavarelli, nato a Roma, intraprende giovanissimo gli studi musicali presso la Schola Pueri Cantores della Cappella Musicale Pontificia partecipando a numerosi concerti. Nel 2011 inizia lo studio del canto con il Maestro Carlo Napoletani.

Partecipa a diverse masterclass con Francesca Patanè e Marco Chingari, Giorgio Gatti, Giorgio Sangati, Cesare Scarton, Bernadette Manca di Nissa, Alberto Rinaldi, Luca Canonici, Alfonso Antoniozzi, Vivica Genaux, Amelia Felle, Claudio Desderi, Edda Moser, Enza Ferrari, Raffaele Cortesi.


Attualmente perfeziona la lettura dello spartito sotto la guida di Angelo Inglese e Stephen Kramer.


Ad Agosto 2014 ha l'opportunità di studiare ed interpretare, per l'International Opera Studio sotto la direzione del Maestro Stephen Kramer, il Conte d'Almaviva nelle Nozze di Figaro a Palazzo Chigi a Formello.

A Maggio 2015, inscenando la Carmen nel ruolo di Escamillo, partecipa al progetto “Magia dell’Opera” dell’Associazione culturale Tito Gobbi.


A Maggio 2016 è Dandini ne La Cenerentola per l’Associazione Tito Gobbi al Teatro Brancaccio di Roma, al Flavio Vespasiano di Rieti ed all’anfiteatro romano di Terni. A Luglio 2016 è ancora Dandini per L’International Opera Studio al Teatro Torlonia di Roma e a Palazzo Chigi a Formello. A Settembre 2016 prende parte alla 70° stagione del Teatro Lirico Sperimentale A.Belli di Spoleto in due diverse produzioni. A Spoleto interpreta Morano negli intermezzi Rosicca e Morano di Francesco Feo diretto da Pierfrancesco Borrelli e con la regia Giorgio Sangati.

Al Teatro Nuovo di Spoleto, ad Assisi e al Mancinelli di Orvieto, interpreta Renato in Un ballo in maschera diretto da Marco Angius e con la regia di Stefano Monti.


A Febbraio 2017 risulta  Idoneo vincitore del 71° Concorso Europeo di Canto indetto dal Teatro Lirico Sperimentale A. Belli di Spoleto e partecipa a tre diverse produzioni: Mahagonny Songspiel di K. Weill e B. Brecht per la regia di Giorgio Sangati nel ruolo di Bobby, quello di Nibbio ne L’impresario delle Canarie di Domenico Sarri sotto la direzione di Pierfrancesco Borrelli e regia di Giorgio Bongiovanni e in Carmen con Laurent Campellone alla direzione e Stefano Monti alla regia.

Ad Ottobre 2017 partecipa al Concorso Internazionale di Canto Lirico di Alcamo ricevendo il premio Ettore Bastianini alla miglior voce di Baritono.


Nel 2018 è impegnato in Traviata (Barone) a Trieste e Pordenone, e nel Circuito di Spoleto alternandosi nei ruoli del Barone e di Giorgio Germont; Il castello incantato di Marco Taralli a Trieste e Modena.