Fin dal suo debutto al Metropolitan come Enrico nella Lucia di Lammermoor, nel 2007, il baritono americano Stephen Gaertner è emerso come artista di rinomanza mondiale.


Altri ruoli debuttati al MET sono Melot in Tristan und Isolde, Paolo Albiani in Simon Boccanegra, Iago in Otello e Chorèbe ne Les Troyens. Poi Iago in Otello a San Juan de Puertorico, Rigoletto alla Grand Rapids Opera e Germont in Traviata con Cedar Rapids Opera.

Il 2018 è la sua dodicesima stagione consecutiva al Met, inoltre è Riccardo in Puritani a Trieste. Nel 2019 Nabucco con la Sarasota Opera.


In Europa ha debuttato nel 2010 a Liegi come Escamillo in Carmen. Più recentemente notiamo il debutto come Macbeth al Savonlinna Opera Festival nel 2013, ed anche Lanciotto nella Francesca da Rimini di Rachmaninoff e Gianni Schicchi nel 2012 al Princeton Festival in  New Jersey. E’ di nuovo Macbeth nel 2015 all’Opernfestspiele Heidenheim. In Italia è stato Amonasro in Aida al San Carlo di Napoli.


Finora Gaertner ha cantato prevalentemente in nord America, in ruoli come Riccardo   ne  I Puritani, Enrico in Lucia di Lammermoor, Conte di Luna nel Trovatore, Rigoletto, Germont ne La Traviata, Amonasro in Aida, Escamillo in Carmen, Iago in Otello, Alfio in Cavalleria Rusticana, Tonio in Pagliacci, Marcello ne La Bohème e  Sharpless in Madama Butterfly.


Inoltre alcune apparizioni in concerti come il War Requiem di Britten alla Catholic University in Washington, Ein Deutsches Requiem di Brahms alla Carnegie Hall con la New England Symphonic Ensemble, poi Cristiano in I Cavalieri di Ekebù, Cascart in Zazà, Carlo ne La forza del destino.




Home       Chi siamo       Artisti        Audizioni       Contatti



Italiano

English

Stephen Gaertner

Baritono