Home       About us       Artists        Auditions       Contacts



Italiano

English

César Cortés

Tenore

Il tenore colombiano César Augusto Cortés Betancourt è nato a Cali (Colombia) il 22 settembre 1989, e si è diplomato alla National Pedagogical University. Ora vive a Barcellona (Spagna) dove ha conseguito la laurea in Canto al Conservatorio del Liceu sotto la guida di Marta Matheu. Prossimamente.


Ha frequentato masterclass con Miquel Ortega Pujol, Alexandra Rosa Zabala, Gino Quilico, Melba Ramos, Victoria Livengood, Marta Matheu, Elio Orciuolo, Nancy Herrera, Dolora Zajick, Raul Jimenez, Francisco Araiza, Teresa Berganza.


Tra i concorsi: Vincitore del National Singing Contest, organizzato dalla Philharmonic Orchestra di Bogotá (Colombia) nel 2016; vincitore del Josep Palet International Singing Contest (Martorell) nel 2017; secondo premio al Concorso Lirico Internazionale Andrea Chénier di Foggia.

Ha inoltre ricevuto una borsa di studio dalla Philharmonic Orchestra of Bogotá e dal Conservatorio Liceu per proseguire i suoi studi musicali con il Master degree in Opera Performance.


Ha debuttato come solista nel 2015 all'Opera de Colombia nel ruolo di Edoardo ne La cambiale di matrimonio, in seguito ha iniziato a cantare in Spagna debuttando nel ruolo di Florville ne Il Signor Bruschino con l'Opera de Sarrià diretto da Raul Jimenez, Tamino in Die Zauberflöte al Palau de la Música Catalana, ha preparato il ruolo con Francisco Araiza; Ferrando in Così fan tutte con l'Opera de Sabadell. Inoltre ha eseguito Beppe in Pagliacci all'Opera de Sabadell e Bertrando ne L'inganno felice con l'Opera de Sarrià diretto da Raul Gimenez.


Nel 2018/19 debutta Nemorino nell’Elisir d’amore con l’Opera de Sabadell, Alphonse ne La muette de Portici al Theater Kiel; al Festival Rossini in Wildbad viene premiato con il Belcanto Prize come miglior voce emergente.


Nel 2019/20 è in Germania ospite al Theater Kiel per Il viaggio a Reims (Cavalier Belfiore), Les Troyens (Iopas), al Teatro di Oldenburg per La sonnambula (Elvino), La clemenza di Tito (Tito) e Zaide (Gomatz). Inoltre è stato Don Ramiro ne La cenerentola all’Opera Reale di Stoccolma. Nell'estate 2020 al Festival Rossini in Wildbad per Dorvil ne La scala di seta (prod. cancellata).


Nel 2020/21: La finta giardiniera (Belfiore) - Theater Kiel; Don Pasquale (Ernesto) in Oldenburg; a dicembre 2020 un concerto al Liceu con Sondra Radvanovsky "Les tres reines" (cancellato);  Il barbiere di Siviglia (Conte Almaviva) a Reggio Emilia; debutta Lucia di Lammermoor (Edgardo) al Liceu di Barcellona.



Finta giardiniera

Che beltà




Quanto è bella




Caro elisir





Una furtiva lagrima




Ecco, ridente in cielo




Se il mio nome saper


LES TROYENS

O blonde Cérès











L'ELISIR D'AMORE (Nemorino)

IL BARBIERE DI SIVIGLIA