Stefano Meo, nato nel 1977, dotato di un’imponente presenza scenica e di una voce scura e grintosa, è particolarmente apprezzato anche per l’eccezionale padronanza e duttilità vocale.

 

Inizia gli studi di canto nel 1997 con il soprano Anna Maria Ferrante al Conservatorio di Roma e privatamente con Silvano Carroli.

 

E’ stato premiato come miglior baritono emergente al Concorso internazionale “Mario Lanza”, grazie a cui accede ad un corso di perfezionamento presso l’Accademia lirica di Sulmona con i docenti Gianni Raimondi e Mirella Freni.

 

La sua carriera inizia con titoli come Trovatore (Conte di Luna), La traviata (Giorgio Germont), Tosca (Scarpia), Tabarro (Michele), Gianni Schicchi, Cavalleria rusticana (Alfio), Pagliacci (Tonio), Carmen (Escamillo).


Nel 2015 è Amonasro alla Cairo Opera House, Rigoletto al Luglio musicale trapanese, ed esegue un concerto al fianco di Roberto Alagna al Palais des Festivals de Cannes.


Nel 2016 è Rigoletto ed Amonasro al Cairo, Rigoletto a Busseto, esegue un concerto a Kiel, è di nuovo Rigoletto a Trieste.


Nel 2017 è Zurga ne Les pecheurs de perles a Trieste ed in Oman, Monforte ne  I vespri siciliani a Gut Immling, Amonasro in Aida a Macerata ed a Bologna. Inaugura la stagione di Kiel con Guglielmo Tell.


Nel 2018 è ancora Guglielmo Tell a Kiel, Il conte di Luna in Trovatore a Trieste, Gianni Schicchi a Udine col Verdi di Trieste, Germont in Traviata a Napoli.


Tra gli impegni futuri:  inaugura la stagione 18/19 di Kiel con Cavalleria e Pagliacci, è Nabucco a Napoli, Rigoletto a Massy nel 2019.

Stefano Meo

Baritono


Home       Chi siamo       Artisti        Audizioni       Contatti



Italiano

English